PALAZZO MERULANA

COLLEZIONE CERASI

Ottobre 2018

Apre Palazzo Merulana. Un nuovo spazio per l’arte a Roma, dal grande Novecento alle nuove frontiere del contemporaneo. 

I novanta capolavori  della Collezione Cerasi dialogheranno con le realtà della città attraverso eventi espositivi, progetti performativi, eccellenze gastronomiche , proiezioni, presentazioni di libri , corsi e laboratori,  con un occhio particolare alla multiculturalità. Non un nuovo spazio ma uno ‘spazio nuovo‘ per l’arte e la cultura del quartiere e della città. Un luogo non solo da visitare, ma da vivere, che avvicini un pubblico sempre più vasto all’arte. 

Il Palazzo, che appartiene al Comune, è stato recuperato grazie ad un project financing dalla famiglia Cerasi e la SAC spa e si pone come centro di eventi culturali in grado di operare quella che chiamano una ‘ricucitura urbana’ che coinvolga i cittadini del rione e della città.

Questo è il progetto fortemente voluto dalla Fondazione Cerasi che propone una gestione innovativa del palazzo e una fruizione diffusa della prestigiosa collezione principalmente dedicata alla Scuola Romana e all’arte Italiana tra le due guerre.

I novanta capolavori rappresenteranno dunque il cuore di un centro culturale che non si limiterà a essere uno dei tanti luoghi espositivi della Capitale, ma uno spazio dinamico e aperto alla contemporaneità così come alle realtà del quartiere più multietnico della città. Prima dell’apertura lo staff si è confrontato con scuole, associazioni, comitati, e le varie realtà del rione. L’ambizione è quella di esportare poi questo modello a tutta la città. Un piccolo esempio di ‘inclusione’ che può rendere l’idea : le grandi vetrate della struttura sono diventate un’installazione visiva realizzata dagli studenti della Scuola di Arti Visive di IED Roma. La splendida Collezione Cerasi non sarà relegata a un solo piano ma occuperà vari spazi del Palazzo ( escluso l’attico), in modo da dialogare con le opere degli eventi espositivi temporanei. Al piano terra nella Sala delle Sculture – a fruizione completamente gratuita – troverete opere di Antonietta Raphael e di altri artisti suoi contemporanei ma anche opere di Ceroli, Pugliese e Penone. Salendo, nel Salone al secondo piano si potranno ammirare opere di Mafai, Donghi, De Chirico, Cambellotti, Capogrossi, Balla, Luigi Ontani. Il terzo piano è la Galleria del Palazzo, uno spazio dinamico affacciato al contemporaneo che sarà luogo di mostre ed eventi culturali.

prenotati subito! su art-club@art-club.it