ArtClub:In Primo Piano

Visita

.

Triumphs and Laments

 

William Kentridge

Piazza Trilussa – Roma

.

Venerdì 21 Aprile 2017 ore 19.15

TRIUMPHS AND LAMENTS – William Kentridge

In occasione del Natale di Roma e del primo anniversario dell’opera di William Kentridge, ci addentreremo tra i bastioni del Tevere per una passeggiata culturale volta a scoprire Triumphs and Laments, il progetto più ambizioso realizzato dall’artista fino ad oggi, costituito da un fregio lungo 500 metri, ottenuto attraverso la pulizia selettiva della patina biologica dal travertino dei muraglioni. Ottanta figure alte fino a dieci metri, attraverso le quali l’artista ha voluto tratteggiare un percorso mitologico sui generis in cui la città di Roma potesse esplorare e riconoscere la propria identità scandita da luci e ombre: dalla Lupa capitolina a Marcello Mastroianni, Pasolini fino a San Pietro e Aldo Moro. L’opera è destinata a scomparire entro pochi anni. continua..

Venerdì 21 Aprile 2017 ore 19.15

Appuntamento in Piazza Trilussa  –  Roma

Mail di prenotazione ad: art-club@art-club.it

.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI con Art-Club

PIAZZA SAN PIETRO IN VINCOLI, 4
Domenica 9 Aprile 2017 ore 15 
La tomba di Giulio II di Michelangelo, di cui fa parte la celebre statua di Mosè, torna a risplendere grazie a un complesso progetto di illuminazione, manutenzione. Dopo 15 anni dall’ultimo intervento il monumento é stato pulito e restaurato recuperando gli splendidi colori del marmo di Carrara scelto e scolpito da Michelangelo, ma senza intaccare la patina del tempo. LEGGI TUTTO..

PIAZZA TRILUSSA –  ROMA 
Venerdì 21 Aprile 2017 
In occasione del Natale di Romae del primo anniversario dell’opera di William Kentridge, ci addentreremo tra i bastioni del Tevere per ammirare, Triumphs and Laments è il fregio di 550 metri realizzato a Roma dall’artista sudafricano William Kentridge. Si estende da ponte Sisto a ponte Mazzini, è costituito da ottanta figure alte fino a dieci metri, attraverso le quali l’artista ha voluto tratteggiare un percorso mitologico sui generis in cui la città di Roma potesse esplorare e riconoscere la propria identità scandita da luci e ombre: dalla Lupa capitolina a Marcello Mastroianni, all’omicidio di Remo per mano di Romolo, all’effigie di Garibaldi e San Pietro. LEGGI TUTTO..

CHIOSTRO DEL BRAMANTE
Prossimamente Maggio 2017
Una grande mostra, al Chiostro del Bramante, rende omaggio a Jean-Michel Basquiat, figura iconica e controversa della cultura newyorkese degli Anni ’80. Circa 100 i lavori esposti, tra olii, acrilici, disegni, alcune importanti collaborazioni con Andy Warhol, serigrafie e ceramiche, opere tra le più rappresentative della sua produzione, tutte provenienti dalla Mugrabi Collection. Un arco di tempo in cui si dipana quasi tutta la turbolenta e sofferta parabola artistica ed esistenziale del pittore americano. LEGGI TUTTO..

VIA DI VILLA CHIGI, 24
Prossimamente
Villa Chigi, commissionata nella seconda metà del XVIII secolo dal cardinale Flavio Chigi, pregevole esempio di “casino di villeggiatura” settecentesco. Il cardinale Chigi acquistò i terreni sul “Monte delle Gioie” tra il 1763-65 dando il via ai lavori di ristrutturazione di un casale rustico per adattarlo a residenza padronale, affidandoli prima a Tommaso Bianchi e poi a Pietro Camporese il Vecchio. LEGGI TUTTO..

VIA DI TOR MARANCIA CHIGI, 63 
Prossimamente
Ventidue murales sulle facciate degli edifici Ater: il progetto Big City Life realizzato nel lotto 1 di Tor Marancia a Roma, è stato selezionato per il Padiglione Italia alla quindicesima Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia che ha per tema “Taking Care – Progettare per il bene comune”.Lo scopo comune é di trasformare la storica borgata romana in un distretto di arte pubblica contemporanea unico al mondo, coinvolgendo in questo processo la comunità locale, le scuole e le associazioni di quartiere. LEGGI TUTTO..
Vai all’archivio…